Posts contrassegnato dai tag ‘garrone’

Scrivo dalla sala d’attesa del dentista di mia figlia.
Perché mi é piaciuto Reality? Perché é Reality: dall’inizio del film con l’inquadratura aerea che segue una carrozza alla fine. (Per me i primi 15 minuti del film sono stupendi)
Gli attori sembrano persone che veramente interpretano sé stesse, il protagonista Luciano è un magnifico Aniello Arena, ergastolano di Volterra se non erro. (maggiori info su Google!)
Ho avuto la sensazione alla fine del film che se dovessi andare a Napoli in quel quartiere (non so qual è) in cui è stato girato il film di ritrovare tutto: la pescheria, i robottini, il bar, la mamma la zia, la nipote e queste grandi famiglie napoletane che da noi al Nord non esistono.
Il film è stato definito da molti come una fiaba triste: per me no. Semplicemente mostra ciò che si può divenire per l’apparire, sempre lui!
Se ne potrebbero citare di film in proposito: Videocracy e queste ragazzine che vogliono diventar veline, giusto per citarne uno!
Non è una fiaba triste: é la nostra società! Forse ciò che ho appena scritto è più triste del film.
Insomma se poi Reality non lo volete vedere non cambia nulla!
La mamma di Giorgia??? Scappo!

Annunci